IL CASEIFICIO

Latteria Soresina nacque nel 1900 come cooperativa di trasformazione del latte prodotto dai suoi Soci e a fronte di una forte esigenza di creare un’unione salda tra agricoltori e produttori di latte. Un legame inscindibile, tale da farli diventare gli attori principali della trasformazione e della vendita del medesimo prodotto.
Attualmente i Soci sono circa 220 e sono rappresentati dalle aziende nelle quali viene prodotto il latte lavorato da Latteria Soresina. La forma cooperativa rappresentava e rappresenta ancora oggi il modello più adatto per tradurre in pratica questo intento. Forte è infatti la mutualità tra i Soci: la cooperativa si prende carico dei problemi che possono colpire la singola azienda.

Tutti i soci partecipano al futuro dell’azienda, attraverso l’elezione degli organi di rappresentanza, in un meccanismo in cui tutti hanno pari dignità indipendentemente dal quantitativo di latte conferito.
Un legame così stretto tra l’azienda e i suoi componenti si traduce in grande ancoramento al territorio (Latteria Soresina lavora nei suoi 4 stabilimenti esclusivamente il latte prodotto dalle 48.000 vacche che si trovano nelle stalle vicine ai caseifici) elemento che contribuisce a garantire una qualità elevata del latte conferito e un controllo preciso e costante di tutta la filiera.

TERRITORIO

Il territorio lombardo, di cui fa parte la zona di raccolta di Latteria Soresina, rappresenta il cuore della zootecnia da latte in Italia. È proprio qui che si concentra il più qualificato sistema di allevamento bovino da latte italiano, sia in termini di qualità che di quantità.
Le notevoli dimensioni degli allevamenti (la media in Latteria Soresina è di circa 14.500 quintali di latte all’anno per allevamento, ovvero circa 180 vacche per stalla) consentono un livello di investimento elevato in strutture, tecnologia, controlli e alimentazione che garantiscono qualità certa al latte conferito in Latteria.

Inoltre gli allevamenti si trovano tutti a pochi chilometri dagli stabilimenti, permettendo una lavorazione fresca del latte.
Ma ciò che lega veramente un prodotto vivo come il formaggio al suo territorio è quell’insieme di profumi, sapori e fragranze che il clima, l’aria e l’ambiente di produzione riescono a trasmettere al latte e quindi al formaggio stesso, conferendogli la tipicità e le caratteristiche del luogo.

ETICA

Latteria Soresina ha deciso di dotarsi di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo che garantisca un trasparente, sicuro e rigoroso rispetto delle norme e dei principi etici. A tal fine ha recepito le indicazioni di cui al D.Lgs 231/2001, che è stato approvato dal C.d.A. con delibera del 26 aprile 2012.
Il primo passo verso la compiuta applicazione del Modello è stato l’adozione di un “CODICE ETICO” che raccoglie l’insieme dei principi generali e dei criteri comportamentali ai quali ciascuno dei nostri collaboratori e stakeholders è chiamato ad attenersi nello svolgimento delle proprie attività lavorative.
La verifica dello stato di adeguatezza del Modello e del Codice Etico, la sua attuazione e la sua applicazione sono di competenza di un organo terzo e indipendente nominato “Organismo di Vigilanza” (ODV), che opera in autonomia ma comunque in collaborazione con il C.d.A. e con il management aziendale.